Gazzetta TMR Giappone

GP1

Siamo a Suzuka Gran Premio del Giappone GP1 Qui oggi ci sarà possibilità per TMR Veloce pizza di conquistare il titolo di campione del mondo.

Qualifiche che vedono TMR Catta e TMR Raptor dominare la scena con tempo davvero superlativi sia nel Q1 che nel Q2 da segnalare Raptor unico che con Gomma media stampa un 1.28.5 superando il taglio. Q3 che vede però sempre lui “Tarantella Pizza” prendersi la Pole con 1.27.500 si completa la prima fila con TMR Foxhunter 1.27.806 mentre seconda fila Raptor e Bonfa con lo stesso identico tempo 1.27.811.

Al via partenza pazesca per Raptor che subito si mette in 2º seconda posizione la gara segue abbastanza costante fino al giro 16 quando inizia a cadere la pioggia e la pista si bagna così raptor approfittando della mescola più dura riesce ad effettuare solamente una sosta e si trova in testa con circa 17 secondi di vantaggio su pizza. Quindi gomma intermedia per tutti e si arriva fino infondo.

Raptor gestisce il margine di vantaggio andandosi a prendere quella che per lui e la seconda vittoria nel massimo campionato. Anche se oggi i riflettori sono puntati sempre sul solito “tarantella pizza” che con i 18 punti si va a prendere la matematica vittoria del campionato e si laurea così campione del mondo GP1 con ben quattro gare di anticipo. Terza posizione per TMR catta buona prestazione la sua, finale di stagione in crescendo per il giovane talento della Williams Racing.


GP2

Era la diciassettesima prova iridata per la GP2, ma prima ancora che si giungesse in Suzuka era già stato emesso il verdetto atteso: Kevin è il nuovo campione del mondo, il più giovane nella storia del TMR. La causa è da ricercarsi purtroppo nel forfait per motivi tecnici di Kira, ma non mancheranno le sorprese in questo Gp. Sono le Red Bull a sorpresa a dominare Q1 e Q2, con Brigante e Pumpy capaci di mettere il muso davanti a tutti e a lanciare un chiaro segnale per la Pole Position: quando il gioco però si fa duro, torna il solito nome. Si nasconde prima, esplode poi: il neo campione Kevin stampa un 27.870 inarrivabile per tutti, anche per un RinotheHammer in gran spolvero sin dalle qualifiche e che firma un onorevole 28.084 che gli vale la prima fila, appena dietro Brigante ed uno straordinario Kimy. Pronti via e quelle che erano state delle gran qualifiche per le Red Bull si rivelano l'esatto opposto in gara, perché al primo giro sono già fuori entrambe per contatti di gara. Volano via invece indisturbati Kevin, Rino, Sbiegoss, Kimy ed un James Hunt molto interessante, unico in top ten con le gialle. E' però la seconda Safety Car ad infliggere il colpo decisivo alla gara: Rino rientra ai box proprio quando la Sc viene chiamata in causa, Kevin resta fuori e vede la sua gara compromessa. La corsa del baby prodigio resta però da incorniciare, recupererà dieci posizioni fino a prendersi la seconda piazza di Sbiegoss proprio all'ultimo giro, alle spalle di un lontanissimo Rino. Ora la terza posizione mondiale, ultima valevole per andare in GP1 è di Rino che centra la prima vittoria nel TMR: duro colpo per un TeoAnsia fuori dalla zona punti.


GP3


Siamo sempre a Suzuka per il Gran Premio del Giappone categoria GP3 che vede l’ennesimo confronto TMR Phred e TMR Offale che si affrontano per il titolo di campione del mondo.

Qualifiche subito scoppiettanti quando un Ofale veramente onfire fa segnare in 1.28.2 nel primo tentativo Phred risponde con 1.28.4 tempi davvero importanti.

Giungendo alla Q3 primo colpo di scena tutti in pista perché la pioggia inizia a scendere sul circuito e allora sfida di nervi perché non si può sbagliare.

Phred dimostra una grande freddezza facendo segnare quella che sarà la Pole 1.28.7

Poleiceman lo segue, in seconda fila ed Offale e Betelgaus a chiudere la seconda.

Gara subito accesa fin dalle prime battute dove lo sfortunatissimo ghostPlayer nuovamente viene messo fuori a curva 1.

La davanti Phred prende il largo, poleiceman blocca un po’ Offale che non riesce a trovare un varco per sorpassare. Arriviamo al giro 16 dove bandiera gialla e Safety Car che riapre tutto Offale decide di rimanere in pista mentre Phred e poleiceman entrano per mettere gomma Soft e provarci fino infondo .

Scelta che risulta azzeccata da parte di entrambi ma ulteriore colpo di scena durante la ripartenza non appena terminata la safety Offale perde il controllo e colpisce poleiceman, che sprofonda in 17º posizione così Donatostefa si ritrova in testa al Gran Premio di Suzuka. Phred secondo con 5 secondi di penalità costretto a rincorrere. Donato prova ad opporsi in tutti modi ma Phred è una furia e vuole prendersi questa vittoria, dopo qualche giro trova il varco si infila e se ne va a vincere.

TMR Biker termina al 2º posto dopo un grande gara di costante senza sbavature e per io gioco delle penalità sorpassa io buon Donatostefa che termina così in 3ª posizione. Grande prestazione anche da parte di Blackdexter che termina in 4ª posizione Off Ale riesce a raggiungere la 6ª posizione.



GP4


Ultimo appuntamento sul circuito si Suzuka per il circuito TMR GP4.

La lotta è aperta Tra “l’avvoltoio” TMR THE KING e TMR Luigi non sono più moltissimi i punti che separano i due quindi gara tutta gustare.

Qualifiche che vedono Luigi prendersi la Pole position con un grandissimo tempo 1.27.6 a seguire Lallodan e the King ed un sorprendente BoBXLee a chiudere la seconda fila.

Si parte e grandissimo start di Lallo che va in testa e BoB che rispettivamente si prende una posizione

. Luigi risponde tornando in testa e iniziando là propria cavalcata, mentre BoB riesce a tenere dietro “l’avvoltoio” per gran parte della gara dimostrando un passo davvero eccezionale.

Bellissimi i duelli nelle retrovie che vedono coinvolti tanti piloti che fanno davvero divertire il pubblico. TMR UNICO e Conve compagni di scuderia si scambiano posizione continuamente facendo impazzire i cronisti ed il pubblico, Lukmenace autore di grandi battaglie insieme a IRavons che ci regala quello che probabilmente è stato il sorpasso più bello di tutta la gara ai danni di Mafuz, anche lui coinvolto in molte bagarre pilota in forte crescita assieme a AllegoricEddy e Sagergame.

Fondamentalmente ci vorrebbe un multi schermo per seguire tutti i fantastici duelli che i piloti ci hanno regalato.

Ma torniamo in testa dove troviamo Luigi completamente in fuga un secondo Stint con un gran passo gara, Lallo che prova ad inseguire ma purtroppo prendendo alcune penalità e the King che riesce a superare BoBLee.

Giungendo all’ultimo giro vediamo Luigi andarsi a prendere la vittoria dopo una grande fuga, il solito

The King che grazie alle penalità prese da Lallo lo scavalca e per solo 0.160 secondi si mette in seconda posizione mandando quest’ultimo in terza. Quarto un BoBXLee in grande spolvero e quinto il buon Teo ansia.